Public Design Festivaluna produzione di esterni
 
Il network dei sostenitori dello spazio pubblico
Registrazione




Effettua la registrazione
Guarda chi c'č


50.000 presenze in nove giorni. Cittadini milanesi e visitatori del Salone del Mobile, insieme per riscoprire gli spazi pubblici della città.

Chi nel 2009 ha partecipato al Public Design Festival ricorda sicuramente l’aria che si respirava lungo via Vigevano, in Piazza XXIV Maggio e nei pressi di Porta Genova durante quei giorni. Ma cosa accadeva per le vie di Milano in quelle giornate di sole primaverile? Difficile da raccontare.

La prima edizione di Public Design Festival ha raggiunto il suo obiettivo: trasmettere alle persone l’importanza di rivivere i luoghi pubblici, trasformando aree urbane solitamente grigie e caotiche in spazi rinnovati da forme, colori e dal calore della gente. Provate, ad esempio, ad immaginare Piazza XXIV Maggio stracolma di gente, invasa dal suono della musica e dal clima di festa che si diffonde anche per le vie limitrofe: una piazza che torna ad essere il centro vivo della città, luogo d’incontro, scambio e socializzazione.

E il design pubblico cos’ha a che fare con tutto ciò? E' la base dell'intervento creativo nei luoghi in cui si è sviluppato l'evento: installazioni ideate da giovani designer di tutto il mondo che hanno dato senso agli angoli anonimi della città.

Di sicuro non sono passati inosservati i progetti duepercinque, il concorso internazionale per la trasformazione dei parcheggi.

Così come le 13.000 persone che si sono ritrovate all'Ippodromo del Galoppo per la tradizionale festa di chiusura.




Arco Piazza XXIV Maggio, mercoledì 19 aprile 2009
foto di Guglielmo Trupia


2010 Edition

Public design party

La Cheminambule