Public Design Festivaluna produzione di esterni
 
Il network dei sostenitori dello spazio pubblico
Registrazione




Effettua la registrazione
Guarda chi c'č


Arriva dall'Austria ma vive da dieci anni in Italia. E' un artigiano, è un falegname, è un designer.

Progetta, costruisce, monta arredi su misura, oltre a mobili e oggetti in piccole
serie, usando esclusivamente materiali ecologici e durante il festival ha presentato due progetti:

RoOm for a day
Agritouring, L'orto in città de "La cucina italiana"






RoOm for a day
Una storia di costruzione e distruzione che ha come protagonista la comunità Rom di Milano.

ROoM for a day è un omaggio: alla capacità del popolo Rom di risolvere i problemi della quotidianità e alle loro qualità, come il pragmatismo, la creatività, la capacità di creare con pochi strumenti degli spazi con una qualita` funzionale e, a nostro parere, anche estetica, pur entro la condizione di disagio e precarietà.

ROoM for a day racconta la condizione attuale dei Rom rumeni nella citta` di Milano attraverso la ricostruzione di uno spazio abitativo tipico come spazio di relazione con la cultura Rom.

Ad Aprile
venerdì 16 aprile ore 19:00 (via Tortona, 38)presentazione pubblica e festa di strada.

Patrick Hubmann e Giulia Durante hanno presentato soluzioni abitative progettate dai Rom che rispondano ad esigenze concrete. Un lavoro che colpisce i visitatori e stimola riflessioni.
Una risposta ai numerosi progetti di spazi abitativi temporanei sviluppati negli ultimi anni da diversi designer nell’ambito di concorsi ed esposizioni sul tema del diritto alla casa.

RoOm for a day
foto di Silvia Rizzi
RoOm for a day
foto di Silvia Rizzi
RoOm for a day
foto di Silvia Rizzi
Agritouring, L'orto in città de "La cucina italiana",
Cosa si può fare nel piazzale di una stazione? Aspettare il treno o correre per prendere un tram. Leggere un giornale, fare due chiacchiere con un compagno di viaggio. Ma anche piantare aromi, agrumi e ortaggi...

Lo scorso anno il Public Design Festival ha parlato di verde in città con Patrick Hubmann e il progetto Agritouring: orti da assemblare secondo le proprie esigenze, adatti a spazi pubblici o ai piccoli balconi di città. Piccole coltivazioni urbane moltiplicabili all'infinito.

Quest'anno il progetto è stato modificato e migliorato. Ora è un sistema in grado di coprire l'intero ciclo di vita dell'orto: grazie al modulo che raccoglie l'acqua piovana e la porta direttamente alle piante, l'area compostaggio che raccoglie i rifiuti organici e una serra per mantenere in vita le piante anche d'inverno.

Ad Aprile
Titta la settimana.
giovedì 15 aprile performance "Cucina italiana" con il cuoco Sergio Barzetti dalle 16:30 alle 20:30

Il pubblico e i passanti hanno potuto completare la messa a dimora degli orti o imparare tecniche e strategie per coltivazioni urbane.
Agritouring, L'orto in città de "La cucina italiana",
Agritouring
foto di Ornella Zaza


salutidamilano

Basurama

Baker Biker - P.A.N.E.